Home Consigli Sconti Einaudi 2018 – i 5 libri che non mi sono fatta sfuggire!

Sconti Einaudi 2018 – i 5 libri che non mi sono fatta sfuggire!

di Verdiana Quattrocchi

Fine febbraio è periodo di saldi anche per i libri. Dopo Adelphi anche Einaudi lancia una promozione del -25% dal 9 febbraio al 10 marzo su tutti i tascabili. Quando gli sconti “libreschi” chiamano noi lettori non possiamo che accorrere. Ma è anche una buona occasione per chi si approccia per la prima volta alla lettura e vuole un libric-ino da portare in giro senza lasciarsi demotivare dalla mole imponente data da un numero eccessivo di pagine.

Nel catalogo di 1936 titoli non è però facile orientarsi, perciò ecco a te i cinque autori e cinque titoli che non mi sono fatta sfuggire!

“La strada” di Cormac McCarthy

Acquistalo su Amazon*: https://amzn.to/2tzelYT

Il primo autore è Cormac McCarthy. Libro premiato con il Jaims Tait Black Memorial Prize e il Pulizer non ha bisogno di molte presentazioni, stiamo parlando de La strada (2006). La strada è il viaggio di un papà e di un figlio che viaggiano attraverso il grigiore di un America dal passato ignoto, descritta con uno scenario post apocalittico, di non ben definita origine. Sono diretti a sud, verso il mare, in ricerca di un clima meno rigido e forse di un brandello di speranza. Dal 2009 il volto del padre è quello di Viggo Mortensen grazie all’adattamento cinematografico The Road.

“Cattedrale” di Raymond Carver

Acquistalo su Amazon*https://amzn.to/2lyfAEi

Altro romanzo che non ha bisogno di presentazione è Cattedrale (1983) di Raymond Carver. Non ho mai letto nulla di lui perciò ho voluto iniziare dal libro più conosciuto. Dal maestro del racconto non poteva che nascere una mirabile raccolta di dodici racconti (penne, la casa di Chef, conservazione, lo scompartimento, una cosa piccola ma buona, vitamine, attenti, da dove sto chiamando, il treno, febbre, la briglia e cattedrale). La letteratura è potente non quando racconta storie “grandi” ma storie di tutti i giorni. Nella condivisione della sofferenza, persone sconfitte dalla disperazione, infelici, unite dal fatto di non aver raggiunto il sogno americano riescono comunque a trovare confronto.

“Mr Vertigo” di Paul Auster

Acquistalo su Amazon*: https://amzn.to/2tzxU3k

Il 2017 è stato senza dubbio l‘anno dello scrittore statunitense Paul Auster che con il suo 4321 si è aggiudicato la seconda posizione nella short-list del Book Prize e un posto di rilievo in molte librerie. Dei ben 30 titoli in catalogo, in wish-list avevo segnato “Nel paese delle piccole cose“, ma non avendolo trovato la scelta è ricaduta su Mr Vertigo (1994), complice anche un suggerimento di un pittore baffuto incontrato lì. Colpiscono subito il titolo di memoria Hitchcockiana (Vertigo – la donna che visse due volte) e l’illustrazione di Pierluigi Longo che suggeriscono il tema centrale della narrazione. Walt è un bambino prodigio che nell’America degli anni ’20 diventa la star di uno spettacolo ambulante…imparando a volare. Sarà grazie all’aiuto di un personaggio misterioso di nome Master Yehudi e alle sue doti naturali che compirà un viaggio attraverso gli Stati Uniti con spettacoli di intrattenimento. E’ la storia di un ascesa, ma anche di una brutta caduta perché una volta persa la sua capacità di volare imparerà a «vivere con dignità la vita […] del più anonimo e banale degli uomini».

“La ragazza dello Sputnik” di Haruki Murakami

Acquistalo su Amazon*: https://amzn.to/2KeO1h7

Dagli Stati Unititi passiamo al Giappone ed arriviamo ora a Murakami, e le copertine Einaudi bianche-rosse-nere meriterebbero un post a parte. Per questo scrittore, traduttore e saggista di Kyoto ho scelto La ragazza dello Sputnik (1999). Le protagoniste sono due ragazze, la ventiduenne Sumire, amante della letteratura e della scrittura e Myu, una donna sposata e più grande di lei di diciassette anni. Impariamo a conoscere queste due ragazze tramite un amico di Sumire, un maestro che insegna alle scuole elementari, e suo vecchio collega di università, del quale non si conosce il nome. Lui rappresenta Sumire un fedele confidente che può chiamare durante le sue notti insonni da una cabina telefonica, al quale scrivere lunghissime lettere-fiume in cui racconta ogni sua sensazione fino a farlo diventare un vero e proprio narratore onnisciente nonché co-protagonista. Alla storia d’amore di fondo: Lui ama Lei, ma Lei….ama Lei, si unirà il mistero dell’improvvisa scomparsa di Sumire durante una vacanza in Grecia.

“Firmino” di Sam Savage

Acquistalo su Amazon*: https://amzn.to/2yieIK7

Per finire arriviamo a Firmino (2006), prima opera, nonché di maggior successo, dello scrittore statunitense Sam Savage.

Devo essere sincera, Savage non era in wish-list. Ha preso il posto de “L’isola di Arturo” di Elsa Morante, lasciando quindi il mio “bottino” incompleto non solo di autori italiani, ma anche di una penna femminile. Mi dispiace Elsa, sarà per la prossima volta.
E fu così che un topolino in copertina ha attirato la mia attenzione e non mi ha lasciato dubbi: devo portarti con me.
Firmino è un topo romantico e sentimentale che si nutre di libri. Tredicesimo di tredici fratelli, nasce negli anni Sessanta nello scantinato di una libreria a Boston. Non ancora svezzato si accorge di essere molto attratto dalla carta stampata, che diventa per lui quasi una droga di cui si deve continuamente cibare. In quarta di copertina ritroviamo un commento di Niccolò Ammaniti: «Non ne potevo più di topi. Sono ovunque: al cinema, in televisione, nei fumetti, nelle fogne sotto casa. Poi ho conosciuto Firmino. Solo un topastro sfigato e malinconico come lui mi poteva rimettere in pace con il mondo dei roditori». Un libro dolce e avventuroso nel quale ogni lettore può ritrovarsi.

Queste sono le mie cinque proposte, fammi sapere quali sono, sarebbero o saranno le tue scelte qui giù nei commenti.

Affiliazione Amazon

*Sono affiliata ad Amazon, dunque cliccando sul link e acquistando (entro 24h) il libro di cui ti ho parlato percepirò una commissione per un massimo del 10%. Tu non avrai alcun costo aggiuntivo, ma Amazon, pagandomi in buoni spendibili sul suo stesso sito, mi darà l’opportunità di per comprare libri di cui potrò parlarti sul blog e sulla mia pagina Instagram.

1 commento

La ragazza dello Sputnik • Bully Books 12 Maggio 2018 - 13:42

[…] fu così che uno dei cinque titoli comprati alla Mondadori con gli sconti Einaudi è stato […]

Reply

Lascia un commento

* Usando questo form aderisci alle condizioni generali sulla privacy di questo blog. La tua privacy per noi è importante.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Utilizzando il sito accetti la nostra cookie policy, ma sei libero di eliminarli quando desideri. Accetto